Roberto Bolaño, “Tra parentesi”

Roberto Bolaño, Tra parentesi, a cura di Ignacio Echevarrìa, trad. Maria Nicola, Adelphi edizioni, 2009, pp.379, € 29,00

_________________________

di Francesco Sasso

Tra Parentesi: sotto questo titolo generico sono compresi e pubblicati saggi critici, articoli, recensioni, conferenze, prefazioni, scritti fra il 1998 e il 2003 e qui riuniti dopo la morte di Roberto Bolaño.

Le recensioni e i saggi di questa raccolta costituiscono un momento di capitale importanza nella comprensione delle opere di Roberto Bolaño. Tra Parentesi è una sorta di autobiografia dello scrittore cileno: la vita e la letteratura si fondono per restituirci un orizzonte instabile e poetico.

Per Bolaño scrivere è affacciarsi sull’abisso con il rischio di perdere l’equilibrio e cadere dentro; è esplorare e conquistare nuovi territori; è sofferta adesione morale e limpida intelligenza problematica. Egli è contro i languori superstiti e le generalità, contro il pericolo di una incosciente retorica nazionalistica, contro il vecchio e tenace accademismo, contro tutti gli abiti conquistati.

Tra Parentesi raccoglie testi in cui la profonda serietà morale dello scrittore si traduce in eccellenti saggi di letteratura, perché in Bolaño la tensione etica e l’attitudine ad interpretare le inquietudini e le attese dell’anima moderna si congiungono con una sorprendente mobilità d’invenzione fantastica.

f.s.

______________________________

[Leggi tutti gli articoli di Francesco Sasso pubblicati su RETROGUARDIA 2.0 ]

Advertisements