Informazioni bibliografiche sulla storia contemporanea italiana: Istituto Storico Germanico di Roma

L’Istituto Storico Germanico di Roma, il più antico degli istituti storici della Repubblica Federale di Germania all’estero, è stato fondato nel 1888; le sue finalità di ricerca si riferiscono alla storia italiana e tedesca dall’alto medioevo fino al passato più recente, con particolare riguardo ai rapporti italo-tedeschi nei relativi contesti europei.

All’Istituto è annessa una Sezione di Storia della Musica il cui campo di attività abbraccia i rapporti tra la musica italiana e quella tedesca, con i rispettivi antecedenti storici e influssi esercitati in Europa.

Dal 1 luglio 2002 l’Istituto Storico Germanico di Roma fa parte della
fondazione Max Weber Stiftung – Deutsche Geisteswissenschaftliche Institute im Ausland.

I membri dell’Istituto fanno ricerche nell’Archivio Segreto Vaticano, nella Biblioteca Vaticana, e in altri archivi e biblioteche romani e italiani. La biblioteca dell’Istituto con i suoi circa 171.000 volumi e 667 periodici correnti, e la biblioteca di storia della musica che conta circa 57.000 volumi e 440 periodici, sono a disposizione di tutti gli studiosi.

L’Istituto è concepito come istituzione di ricerca e di servizio. Esso coadiuva studiosi e istituzioni tedeschi nelle ricerche che rientrano nelle sue finalità, e cura inoltre i rapporti con la ricerca storica italiana. Uno dei compiti fondamentali dell’Istituto Storico Germanico di Roma è di incentivare le nuove leve scientifiche.
L’Istituto è assistito da un consiglio scientifico.

_____________________________

Ogni quadrimestre il gruppo di lavoro pubblica un bollettino bibliografico dal titolo Informazioni bibliografiche sulla storia contemporanea italiana (Bibliographische Informationen zur neuesten Geschichte Italiens), a cura di Lutz Klinkhammer, Gerhard Kuck, Susanne Wesely. Dal 1974 ad oggi sono state segnalate oltre 60.000 pubblicazioni storiografiche.

A partire dal 1999 le nuove pubblicazioni (circa 2.500 titoli monografici all’anno) vengono inserite in una banca dati consultabile liberamente online. Le oltre 20.000 pubblicazioni raccolte nel corso degli anni Novanta, invece, si trovano invece riunite in un file di formato pdf che può essere scaricato sul sito dell’Istituto storico germanico.

Informazioni bibliografiche sulla storia d’Italia nei secoli XIX e XX (dal 1990 al 1999): http://www.dhi-roma.it/fileadmin/user_upload/pdf-dateien/Online-Publikationen/Bibl_Inf/Biblinf_anni_novanta.pdf

Consulta la banca dati (dal 1999 in poi): http://194.242.233.152/bi/index.php?view=search_layout&bibConstraints[howmany]=10

_____________________________

Fonti informazioni:

http://www.dhi-roma.it/ueber_uns.html?&L=11

http://filstoria.hypotheses.org/10103

 

Annunci