Premio internazionale degli editori indipendenti Sinbad – Città di Bari , ecco i finalisti

Sezione narrativa italiana
1 Mauro Pistacchio, Laura Toffanello, L’estate del cane bambino, 66thand2nd (9 voti)
2. Ilaria Bernardini, L’inizio di tutte le cose, Indiana editore (8)
3. Mario Capello, L’appartamento, Tunuè (8)
4. Tommaso Pincio, Panorama, NN Editore (8)
5. Paolo Zardi, XXI secolo, Neo Edizioni (8)
6. Simone Marcuzzi, Dove si va da qui, Fandango (6)
7. Beatrice Masini, La cena del cuore. Tredici parole per Emily Dickinson, Illustrazioni Pia Valentinis, Edizioni RueBallu (6)
8. Lou Palanca, Ti ho vista che ridevi, Rubbettino (5)
9. Lidia Ravera, Chiara Mezzalama, Gaia Formenti, Tre donne sull’isola, Iacobelli editore (5)
10. Eugenio Vendemiale, La festa è finita, Caratteri Mobili edizioni (5)
Sezione narrativa straniera
1. Miriam Towes, I miei piccoli dispiaceri, Marcos y Marcos (11)
2. Annie Ernaux, Gli anni, L’orma editore (10)
3. Helen Humphreys, Il canto del crepuscolo, Playground Libri (10)
4. Joao Ricardo Pedro, Il tuo volto sarà l’ultimo, Nutrimenti (10)
5. Fredrik Sjöberg, L’arte di collezionare mosche, Iperborea (10)
6. Sorj Chalandon, Chiederò perdono ai sogni, Keller (8)
7. Ayelet Gundar-Goshen, Una notte soltanto, Markovitch, Giuntina (8)
8. Tomas E. Martinez, Purgatorio, SUR (7)
9. Zdravka Evtimova, Sinfonia, BESA Editrice (6)
10. Olivier Rolin, Tigre di carta, Clichy (6)

I titoli proposti sono 68 per la Sezione Narrativa Italiana e 21 per la Sezione Narrativa Straniera. In totale, 89 Editori indipendenti hanno risposto al Bando del Premio, un segno che la bibliodiversità in Italia gode di ottima salute, nonostante fusioni editoriali, mastodonti distributivi e i dati scoraggianti sulla lettura.

La prima giuria, composta da 3 librerie, 3 circoli di lettura, 3 biblioteche e 3 blog letterari, elementi tutti decisivi nella diffusione della lettura, è all’opera ed è chiamata a esprimersi entro il 30 settembre 2015 con una rosa di 10 titoli di narrativa italiana e 10 titoli di narrativa straniera tra quelli pervenuti alla Segreteria organizzativa.

La seconda giuria annuncerà la terna dei finalisti di ciascuna sezione il 21 ottobre 2015 in un incontro alla Casa delle Letteratura di Roma. Il 21 e 22 novembre al Teatro Margherita di Bari, a seguito di una discussione davanti a una platea di lettori, ogni giurato dovrà dare pubblicamente ragione della propria scelta. Il vincitore di ciascuna sezione riceverà 4.000 euro. Alla fine della discussione della giuria e della proclamazione dei vincitori, la platea sarà chiamata a dare il Premio della Platea, esprimendo il proprio vincitore all’interno delle due terne dei finalisti.

La Prima Giuria è composta dagli elementi decisivi nella diffusione della lettura:
Biblioteche: Biblioteca Gino Baratta (Mantova), Casa delle Letterature (Roma), Sistema Bibliotecario della provincia di Lecce.
Blog letterari: BookFool (Laura Pezzino, Vanity Fair), Tazzina di Caffè (Noemi Cuffia), Tempoxme (Giuditta Casale).
Circoli di lettura: Circolo dei lettori (Torino), Presidi del Libro (Puglia), @TwoReaders (Twitter).
Librerie: Dickens (Taranto), Marco Polo (Venezia),Il pensiero meridiano (Tropea).

La Seconda Giuria è composta da critici e scrittori:
Narrativa italiana: Franco Cordelli, Andrea Cortellessa, Marcello Fois, Michele Mari, Elisabetta Rasy.
Narrativa straniera: Simonetta Bitasi, Concita De Gregorio, Nicola Lagioia, Marco Missiroli, Michela Murgia.

FONTE: http://www.premiosinbad.it/

Advertisements